La Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia

La Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia è costituita tra le Confraternite, canonicamente riconosciute nelle Diocesi d’Italia. La Confederazione è una persona giuridica canonica pubblica ai sensi dei cann. 298, 301 e 312-320 del codice di diritto canonico, eretta dalla Conferenza Episcopale Italiana con decreto del suo Presidente in data 14 aprile 2000 e ha sede in Roma. (art. 1 dello Statuto).

L’art. 2 disciplina le finalità della Confederazione, che sono:

a) coordinare iniziative comuni delle Confraternite, fermo restando l’ autonomia delle stesse, nello spirito della comunione ecclesiale, della nuova evangelizzazione e degli indirizzi pastorali delle Chiese che sono in Italia;
b) promuovere e organizzare la preparazione e la realizzazione di convegni e incontri;
c) curare l’informazione tra le Confraternite;
d) favorire i rapporti tra le Confraternite;
e) coadiuvare all’occorrenza le Confraternite nei rapporti con le istituzioni civili;
f) promuovere la conservazione, la valorizzazione e il recupero dei beni culturali, architettonici, artistici, storici, archivistici delle Confraternite.

La Confederazione è retta da un Consiglio Direttivo, presieduto dal Dott. Francesco Antonetti (Diocesi di Roma), coadiuvato da 3 Vice Presidenti (uno per il nord, uno per il centro e uno per il sud Italia), Tesoriere, Segretario generale e consiglieri completano il Direttivo, a cui si deve aggiungere l’Assistente ecclesiastico nella persona di S.E.R. Mons. Mauro Parmeggiani, Vescovo di Tivoli.

 

Collaborano con  il Consiglio direttivo della Confederazione i diversi coordinatori regionali

In Lombardia il Coordinatore delle Confraternite per conto della Confederazione è Valerio Odoardo (Diocesi di Milano)

In Liguria il Coordinatore delle Confraternite per conto della Confederazione è Gianni Poggi (Diocesi di Genova)

In Piemonte il Coordinatore delle Confraternite per conto della Confederazione è Enrico Ivaldi (Diocesi di Acqui)

Annunci